libanonNotleidende it

libanon3 schule slStudiare per il futuro

Ritorno in Siria da analfabeti?
La vita nei campi profughi è monotona, noiosa e caratterizzata dalla mancanza di prospettive. La carenza di spazio negli alloggi di fortuna non permette ai bambini uno sviluppo sano e adeguato alla loro età. La prospettiva di ritornare in Siria da analfabeti, dopo aver trascorso anni nei campi, è frustrante.

Scuole per i bambini profughi
A metà del 2013 ACP ha iniziato l’insegnamento in una prima scuola nella regione costiera. Il programma regolare e l’insegnamento scolastico rendono più sopportabile la vita quotidiana per i bambini rifugiati, risveglia in loro speranza e stimola l’intelletto. Gli insegnanti sono siriani e seguono il programma scolastico siriano in modo che i bambini spossano reinserirsi con meno problemi possibile una volta ritornati in patria. Se un giorno la situazione cambierà e condurranno nuovamente una vita normale, avranno forse la possibilità di frequentare un’università.

 

Al momento abbiamo 160 alunni. I nove insegnanti assunti a tempo pieno e altri collaboratori, anche loro rifugiati siriani, nella loro funzione generano un reddito con cui sostentare la propria famiglia senza essere più dipendenti dall’aiuto esterno. La gestione della scuola produce costi mensili di 10 000 EUR.

 

Nella valle di Bekaa nel frattempo è stata fondata una seconda scuola.