haitiNotleidende it

haiti3.1 schuleUn tetto stabile sotto cui ripararsi

Drammatico peggioramento della scolarizzazione
Ad Haiti il venticinque per cento dei bambini in età scolare non frequenta una scuola e più della metà degli adulti è analfabeta. Dal punto di vista della formazione scolastica, Haiti presenta la situazione più desolata di tutte le isole dei Caraibi. Quattromila scuole pubbliche, il cui numero era insufficiente già prima del terremoto, sono state distrutte nel 2010. Ciò ha acuito ulteriormente la situazione già difficile in precedenza.

Un posto per studiare
Con il sostegno della fondazione svizzera Hoffnungsnetz (Rete di speranza) e con altre donazioni dalla Germania e dall’Austria, abbiamo potuto ricostruire a Leogane la scuola media inferiore Ecole Lumière completamente distrutta. Il 5 gennaio 2014 l’edificio è stato inaugurato. Gli alunni possono nuovamente studiare sotto un tetto stabile, dopo che provvisoriamente, durante il periodo della costruzione, le lezioni erano state tenute sotto dei tendoni.
La scuola offre un posto per studiare a settecento bambini. L’organizzazione privata, responsabile della gestione della scuola, permette di raggiungere una qualità d’insegnamento superiore alla media.

Dare un’occasione ai bambini poveri
La povertà, che già prima del terremoto era un problema molto diffuso, è diventato ancora più grave dopo la catastrofe. Molti bambini hanno perso i genitori e con essi la base di sostentamento. Ciò significa che non hanno neppure la possibilità di finanziare le spese scolastiche. Grazie alla mediazione di adozioni a distanza, sponsorizziamo l’istruzione dei bambini più poveri e apriamo loro almeno uno spiraglio verso un futuro migliore.