nordkoreaNotleidende it

nordkorea3.1Pane al posto della corteccia

Bambini che per fame rosicchiano la corteccia degli alberi: questo è quanto il responsabile del progetto di ACP ha osservato in occasione del suo primo viaggio in Corea del Nord. La scena lo ha scosso al punto da spingerlo ad avviare i nostri progetti.

Pane e latte di soia

A dicembre 2006 ACP ha inaugurato ufficialmente un primo panificio. In seguito esso è stato ampliato con una fabbrica di latte di soia. Il pane e il latte ricco di vitamine vengono distribuiti ai bambini che vivono nelle regioni rurali più povere. La consegna avviene per mano di un team di ACP per garantire che gli alimenti giungano effettivamente alla giusta destinazione. Gli effetti sono visibili. La costituzione fisica e l’espressione dei visi dei bambini che curiamo sono migliorate notevolmente.
Di recente un altro panificio, finanziato da ACP, ha potuto avviare la produzione in una zona che normalmente è chiusa a tutti gli stranieri, incluse le organizzazioni umanitarie.

Cinque euro al mese
Oggi 7500 bambini che frequentano sessantotto fra nidi, scuole materne e scuole elementari, ricevono un pasto sei giorni la settimana. Speriamo di ampliare ulteriormente il progetto in futuro. I costi per fornire cibo a un bambino per un anno ammontano a soli 60 EUR. Sostenente un bambino in Corea del Nord con panini e latte di soia: per molti di loro è l’unico pasto della giornata.