aktuell gebetsanliegen head it

Sudan ProzesseSudan: processi

Il Sudan è un paese molto pericoloso per i cristiani che vi sono rimasti. Quelli che non sono fuggiti nel Sudan del Sud hanno una visione molto chiara: conquistare i musulmani a Gesù. Per farlo pagano un prezzo molto alto. Rischiano infatti l’arresto, la tortura e la morte. Non esistono dati certi sul numero dei cristiani attualmente in carcere.

Quando veniamo a conoscenza di un arresto, cerchiamo di dare una mano. È successo nel caso di Abdel-Muniem e Abil-Al-Tahir. Abdel è stato incarcerato a febbraio per aver evangelizzato i musulmani. Abil è stato arrestato due settimane fa e ancora non si sa dove si trova. Girano voci che sia detenuto in un carcere militare dove viene sottoposto a torture. Stiamo cercando di scoprire il luogo esatto e inoltre sosteniamo le famiglie dei due fratelli, mettendo a loro disposizione assistenza legale e fornendo beni di prima necessità.

 

Preghiamo:
> che si scopra presto il luogo in cui si trova Abil, e che possa essere vivo e in salute;
> per un processo equo nei confronti di Abdel e perché i suoi difensori ricevano la saggezza necessaria durante il dibattimento;
> per la liberazione dei numerosi cristiani detenuti di cui non siamo direttamente a conoscenza.