aktuell gebetsanliegen head it

SP IslamischeWelt FastenbrechenMondo islamico: id al-fitr, festa dell’interruzione del digiuno

Il mese del digiuno (Ramadan) dei musulmani finisce il 5 luglio. Subito dopo si tiene la festa di Id al-fitr, o festa dell’interruzione del digiuno, la seconda festività religiosa più importante della cultura islamica. Per i musulmani questa festa ha un’importanza simile al nostro Natale.
Numerosi musulmani vogliono assolutamente digiunare e in questo senso si assumono un grosso impegno fisico. Nel mese di digiuno, infatti, non è permesso né mangiare né bere (!) dall’alba al tramonto, a prescindere dalle condizioni climatiche.
Ma il Ramadan non è solo una questione alimentare: il mese di digiuno è un periodo in cui i musulmani sono alla ricerca di Dio. Preghiamo che conoscano Gesù. Spesso l’incontro con la fede cristiana inizia tramite sogni in cui incontrano l’“uomo bianco”. Dopo aver avuto un’esperienza di questo tipo, molti musulmani incominciano a cercare Gesù, vogliono conoscere la fede cristiana e iniziano a leggere la Bibbia. Tuttavia la strada che porta via dall’islam e avvicina al cristianesimo è pericolosa: comporta il rischio di venire rifiutati da parte della propria famiglia, la perdita del posto di lavoro, l’emarginazione sociale, aggressioni e perfino azioni penali, con l’arresto e - in certi Paesi - perfino con la condanna a morte.

Preghiamo che:
> molti musulmani incontrino Gesù Cristo;
> molti musulmani osino aderire al cristianesimo;
> i musulmani convertiti vengano preservati dai pericoli;
> cristiani e musulmani possano convivere pacificamente.