aktuell gebetsanliegen head it

Qatar Operai pressioneQatar: operai stranieri sotto pressione

Nel piccolo stato del Qatar si stima vivano solo 90'000 cristiani. Pochi di loro sono indigeni, la maggior parte è costituita da operai stranieri. Il loro diritto di libero esercizio della loro religione viene sistematicamente violato. Soprattutto gli opera senza istruzione, venuti dall’Africa e dall’Asia, subiscono forti pressioni perché si convertano all’Islam. Tuttavia anche gli operai specializzati occidentali hanno il permesso di esercitare la loro religione solo all’interno delle proprie abitazioni. Ex musulmani che si convertono al cristianesimo rischiano la pena di morte a causa della sharia. Chi svolge opera di missionario rischia una pena da uno a dieci anni di detenzione.

Pregare per
> una fame di conoscere Dio fra gli abitanti del Qatar,
> che ancora più famiglie siano raggiunte dalla radio araba cristiana Sat7,
> la possibilità di annunciare la Parola di Dio agli abitanti del Qatar.

Bild: tokamuwi / pixelio.de