aktuell gebetsanliegen head it

ChinaAbelCina: il pastore Abel è ancora detenuto

Circa un anno fa, nella nostra lettera di preghiera, abbiamo parlato del pastore Abel. I nostri collaboratori ci hanno informato che purtroppo si trova ancora in prigione.

Il pastore Abel aveva fondato una piccola chiesa in casa, che dopo qualche anno contava già quasi 400 membri. Presto la chiesa era diventata una delle più importanti nella regione, un successo giunto alle orecchie anche delle autorità.

Tutti i tentativi di registrare ufficialmente la chiesa erano andati falliti; l’8 novembre 2015 centinaia di poliziotti hanno circondato l’edificio di culto: i membri sono stati costretti ad allontanarsi dalla chiesa e il pastore Abel è stato arrestato. Da allora è detenuto e viene spesso interrogato e picchiato brutalmente.


Preghiamo...

> che il Signore conceda al pastore Abel la forza per resistere ai maltrattamenti;
> che il Signore intervenga per una rapida liberazione;
> che la chiesa trovi coraggio e sia benedetta nella sua crescita.