aktuell gebetsanliegen head it

Mali auf durchbrucht folgt unfallserieMali: tra benedizioni e incidenti

A gennaio il nostro responsabile di progetto ha svolto diverse campagne di evangelizzazione attorno al centro scolastico evangelico. Vi hanno partecipato migliaia di persone, molti hanno deciso di affidare la loro vita a Gesù, fra cui numerosi musulmani. Alcuni hanno persino chiesto di essere battezzati.

Ma dove Dio è all’opera non mancano le difficoltà. Uno dei nostri scuolabus, che al mattino trasporta gli alunni a scuola e li riporta a casa alla sera, ha avuto un guasto; la riparazione costerà circa 1200 euro. Qualche giorno dopo l’autista del nostro secondo automezzo ha causato un incidente ed è fuggito, fermato poco dopo dalla polizia. Ci siamo subito impegnati per riparare il pulmino per poterlo riutilizzare al più presto.

Sono passati pochi giorni ed è stata la volta di un fatto drammatico: anche il nostro terzo scuolabus è stato coinvolto in un incidente in cui un pedone ha perso la vita. Anche questa volta l’autista ha deciso di fuggire, perché a Bamako gli autisti di autobus che provocano un incidente mortale spesso finiscono linciati dalla folla infuriata. Fino a oggi l’uomo non è stato trovato e questo nonostante il pubblico ministero di Bamako faccia controllare il suo cellulare. Il minibus è ancora bloccato dalla polizia a causa delle indagini in corso e così al momento non possiamo utilizzarlo. Nel frattempo l’autista del secondo pulmino è stato rimesso in libertà.

Purtroppo vicende come queste succedono nonostante svolgiamo ripetutamente dei corsi di sensibilizzazione al traffico per i nostri autisti. Siamo comunque riconoscenti a Dio perché durante gli incidenti nessuno dei bambini a bordo è rimasto ferito.


Preghiamo ...

> per Mathieu, il nostro responsabile di progetto, che deve occuparsi di questa complessa situazione;
> per una protezione speciale per i nostri alunni;
> per buoni autisti che condividano la stessa visione di ACP;
> che la polizia ci restituisca al più presto il terzo veicolo. Ne abbiamo urgente bisogno per il trasporto degli scolari (stiamo pagando 70 euro al giorno per il noleggio di due minibus provvisori)