aktuell news head it

bulgarien webseiteBulgaria: come il ladrone

I nostri referenti in Bulgaria lavorano quotidianamente e sperimentano molte guarigioni, miracoli e molte persone che accettano Gesù Cristo nel loro cuore.

Le trasformazioni positive delle persone sono numerose, e sempre più spesso i nostri referenti vengono invitati ufficialmente dalle autorità cittadine per portare la Buona Notizia.

È successo anche a Plovdiv; lì, nel corso dell'incontro, si è avvicinato un uomo anziano, che per molti anni era stato sindaco della città di Rakovski. Ci ha raccontato di essere stato un comunista convinto, che aveva combattuto contro i cristiani per tutta la sua vita, ma che da quando Gesù aveva toccato il suo cuore tutto era cambiato: aveva dato la sua vita a Gesù e aveva cominciato a portare i suoi amici atei in chiesa, pieno di entusiasmo.

Questa persona è morta due settimane dopo il nostro incontro. Il pastore della chiesa di Rakovski si è rifiutato di celebrare i funerali: non poteva dimenticare che, mentre era sindaco, l'uomo aveva ostacolato la testimonianza cristiana e aveva minacciato continuamente i credenti della sua città. Dato che il pastore non ha voluto recedere dalla sua decisione, la figlia dell'uomo ha pregato noi di celebrare il funerale di suo padre. In quell'occasione molte persone si sono riunite al cimitero, e il vangelo è stato predicato in modo molto chiaro, tanto che ben duecento ex comunisti hanno deciso di accettare Gesù Cristo.

La vita di quest'uomo ci ha ricordato la storia del ladrone sulla croce, che si era rivolto a Gesù ed era stato salvato: Dio ama le persone e accetta tutti quelli che lo vogliono seguire, anche se la loro decisione avviene pochi istanti prima che i cancelli si chiudano.