aktuell news head it

Madagaskar News 20 KW Madagascar: un impegno totalizzante

Sette giorni nella giungla per raggiungere con la Buona Notizia 19 villaggi sperduti.

Ad aprile il nostro missionario Jean Froschlé è andato a portare la Buona Notizia in luoghi dove il vangelo non era mai arrivato; insieme al suo team in una settimana di campagna ha raggiunto in elicottero 19 villaggi verso i quali non esistono collegamenti via terra. Nove di questi villaggi hanno sentito parlare del vangelo per la prima volta e in questa occasione molte persone hanno deciso di dare la loro vita a Gesù Cristo. Il pastore locale, Edmond, sta facendo un ottimo lavoro di discepolato; la speranza è che le decisioni siano state un passo serio da parte degli interessati.

Sull’isola di Nosy Lava i cristiani hanno espresso il desiderio di costruire una chiesa; il materiale di costruzione è stato portato sull’isola dalla terraferma grazie a un elicottero, con costi particolarmente elevati.

Il nostro missionario locale ci scrive: «Se Dio vuole dopo la pentecoste desideriamo iniziare a evangelizzare girando la regione con il nostro Mitsubishi. Speriamo che fino ad allora le piste siano tornate percorribili dopo la stagione delle piogge. La nostra traduttrice è molto zelante e viene sempre elogiata dalla popolazione locale perché traduce molto bene. Nella nostra missione abbiamo portato anche un medico della nostra clinica, che ha curato molte persone, per la gioia di tutta la popolazione. Quando sono partito ero bianco, quando sono tornato ero rosso, del resto dopo diverse giornate a 35 gradi con il sole a picco era inevitabile». Siamo molto contenti dell'abnegazione che i nostri collaboratori mostrano nei confronti della missione, trascurando a volte perfino la loro salute pur di portare persone a Cristo.