aktuell news head it

VenezuelaNewsVenezuela: barlumi di speranza nel dramma di un Paese

La situazione economica in Venezuela è catastrofica; si registrano disordini provocati dalla drammatica crisi finanziaria e dalla conseguente emergenza che la popolazione deve affrontare.

Il Fondo Monetario Internazionale prevede che quest'anno il tasso d’inflazione raggiungerà una cifra stratosferica: un milione per cento; così molti venezuelani, per sopravvivere, lasciano il loro Paese e cercano di costruirsi una vita migliore in altri luoghi.

Con i nostri progetti a breve termine abbiamo cercato di aiutare la popolazione in diverse località. Uno di questi progetti verteva sul servizio della chiesa di Palo Negro, città in cui il nostro referente ha vissuto per circa 20 anni; situata a Los Robles, un quartiere particolarmente povero, nonostante i suoi membri non siano benestanti si prende cura di oltre 900 malati, 650 dei quali sono malati cronici. Le persone non hanno neanche teoricamente la possibilità di sostenersi finanziariamente tramite un lavoro; per questo il nostro aiuto non ha solamente aiutato i bisognosi, ha anche incoraggiato i credenti, che non si sono sentiti lasciati soli.

Il pastore e sua moglie, Jose e Eva Chirinos de Marín, guidano la «Casa Anna». Non si prendono solo cura dei bambini senza una famiglia, talvolta con gravi malattie croniche, talvolta instabili psichicamente a causa di esperienze traumatiche del passato, ma organizzano anche un servizio medico e sociale nei vicini quartieri di San Antonio de los Altos.

Con il sostegno di ACP è stato possibile non solo comprare una grande quantità di cibo e medicinali, ma anche una cisterna d’acqua e una pompa di alimentazione; inoltre è stato riparato il furgone adibito al trasporto di cibo e medicinali. Il nostro aiuto è stato forse solo una goccia nell’oceano, ma è stato ricevuto come un barlume di speranza nell’oscurità del Venezuela e nel cuore delle persone.