aktuell news head it

Peru Juwel der Wuste Perù: un gioiello nel deserto

20 anni fa ACP cominciava a costruire una piccola oasi in una delle regioni più secche della terra.

20 anni fa due nostri collaboratori, Frank e Teresa Fröschle, hanno aperto una scuola materna a Ilo, una città portuale di 80 000 abitanti nel sud del Perù. Oggi vi si trova una piccola oasi nel deserto di Atacama: un centro scolastico in cui vivono e sono curati 500 bambini.

ACP non offre soltanto una buona istruzione scolastica ai bambini ma si occupa anche dei loro genitori. Nella comunità cristiana che è cresciuta insieme alla scuola, numerose famiglie trovano stabilità e sostegno: una necessità impellente per chi vive a Ilo. I “tempi d’oro” infatti sono finiti da un pezzo, i posti di lavoro sono rari e molti sono costretti a vivacchiare con occupazioni occasionali. Non sono pochi quelli che, dopo aver perso il posto di lavoro a causa di una malattia o giunti all’età della pensione, non hanno più alcuna prospettiva per il futuro.

ACP non chiude gli occhi di fronte a tanta miseria e, per quanto, possibile tenta di venire incontro a queste persone. Rogelio, 81 anni, da giovane era un insegnante di ginnastica e allenava i bambini; la sua famiglia si è trasferita altrove già diversi anni fa, lasciandolo solo e senza mezzi. Avrebbe perso anche la vista se ACP non fosse intervenuta finanziando due operazioni che lo hanno salvato dalla cecità.

Mario – padre di due nostri alunni – si è ammalato di un tumore aggressivo dietro l’occhio destro. La prima operazione ha confermato il timore che il cancro avesse già sviluppato delle metastasi e colpito i polmoni. Alcuni credenti si sono occupati di Mario e il loro impegno ha avuto successo: il tumore è sparito con la preghiera, le metastasi grazie a una chemioterapia. ACP ha assistito la famiglia di Mario durante questo periodo difficile.

Davide, un giovane che aveva appena concluso il corso di studi a Ilo, è stato ricoverato all’ospedale cittadino perché soffriva di coliche renali. Gli esami hanno rivelato la presenza di calcoli della grandezza di 1,5 cm. All’ospedale di Ilo non c’era la possibilità di curarlo e il posto più vicino dove si potesse trattare il suo caso era Arequipa, oppure nella capitale, a 18 ore di autobus. Davide non sarebbe stato in grado di pagare né il viaggio né le spese mediche, per questo motivo ACP ha finanziato le cure a Lima.

È bello poter essere di benedizione per Ilo anche tramite l’impegno sociale. Grazie per il vostro contributo finanziario e in preghiera.