aktuell news head it

Ukraine 50. KWLa polveriera ucraina

Le autorità chiudono le chiese cristiane del Paese e vessano i credenti.

Le missioni partner di ACP in Ucraina ci confermano che le chiese cristiane sono state prese di mira dalle autorità: vengono repressi tutti i gruppi religiosi con l’eccezione delle chiese ortodosse che fanno capo al patriarcato di Mosca.

Gli edifici vengono posti sotto sequestro e utilizzati come magazzini o edifici pubblici; alle chiese già regolarmente registrate presso le autorità, come le comunità battiste e pentecostali, viene revocata l'autorizzazione e, di conseguenza, il diritto di riunirsi. I culti vengono sistematicamente interrotti e ai presenti vengono confiscati gli oggetti di valore; i pastori vengono prelevati per sottoporli a interrogatori e trascorrono in carcere giornate intere.

Diversi collaboratori e chiese partner di ACP si trovano in quelle zone, e la loro incolumità è al momento fonte di costante preoccupazione.