aktuell news head it

MorddrohungMissionari ACP: minacce di morte

I missionari sostenuti da ACP sono presenti in vari Paesi del mondo con lo scopo di diffondere la Buona Notizia.

Ogni giorno, grazie al loro servizio, c'è chi si converte a Gesù Cristo: questo è il risultato più entusiasmante del loro servizio, ma esistono anche alcuni pericolosi effetti collaterali.

Poco tempo fa tre musulmani devoti hanno dato la loro vita a Gesù Cristo. Questa conversione ha portato loro considerevoli problemi sul piano sociale: le loro famiglie pretendevano infatti che rinnegassero il vangelo tornando alla loro fede di origine. I tre si sono opposti fermamente, e questo non solo ha aumentato i conflitti all’interno delle famiglie, ma ha anche causato minacce di morte per il collaboratore di ACP che ha annunciato loro il vangelo. Minacce così serie che il missionario ha dovuto lasciare temporaneamente la zona per motivi di sicurezza. A breve il nostro collaboratore tornerà in servizio trasferendosi in un nuovo quartiere, dove correrà meno pericoli. Come tutti gli altri missionari della squadra di ACP, non intende smettere di proclamare la Buona Notizia; è consapevole che il suo servizio lo espone a rischi sempre più significativi, ma vedere come le persone iniziano una nuova vita con Gesù lo rende stabile e forte nonostante le minacce e i pericoli che corre.

Nelle nostre preghiere ricordiamoci di lui e dei tre neoconvertiti che ancora affrontano l'ostilità delle loro famiglie.