aktuell news head it

News Indien India: ai cristiani viene negato l’accesso all'acqua

Nella regione di Uttar Pradesh alla fine di aprile quattro famiglie cristiane sono state vittime di violenza dopo essere state accusate ingiustamente di voler convertire con la forza gli induisti al cristianesimo.

Gli aggressori hanno tentato di imporre ai cristiani l’osservanza dei riti induisti e la rinuncia alla loro fede; i cristiani però si sono rifiutati di partecipare ai riti e di abbandonare la propria fede. In seguito alla loro decisione il capo villaggio ha incitato gli induisti ad aggredire i cristiani convertiti.

I cristiani si sono lamentanti presso la polizia, dove sono state ascoltate entrambe le parti; gli agenti hanno raccomandato entrambe le parti a seguire la propria religione astenendosi dal disturbare le riunioni di culto altrui. Da quando è avvenuto questo scontro, ai cristiani viene negato l’accesso all’acqua: è stata infatti interrotta l’erogazione di acqua per l’irrigazione dei loro campi, le coltivazioni si stanno seccando e i proprietari temono di perdere il raccolto. Il capo villaggio ha dichiarato che gli abitanti possono scegliere autonomamente a chi vendere l’acqua e a chi negarla e ha affermato che si tratta di una questione personale.

A metà giugno per la terza volta i cristiani hanno tentato di far cambiare idea al capo villaggio, ma senza successo. Questi ha risposto: “Rinunciate alla celebrazione dei culti nel villaggio e non seguite più Gesù. Soltanto allora i vostri campi verranno nuovamente irrigati.“

http://morningstarnews.org/2017/06/christian-families-india-forced-hindu-ritual-denied-water/